Skip to main content

DECLUTTERING IN 5 MOSSE

Nel precedente post ho introdotto il decluttering, l’arte del riordino. Adesso è il momento di agire.

In questo articolo ti dirò cosa puoi concretamente fare per iniziare.

Mentre selezioni…

certamente non è una fase semplice, lo so bene, ma il buon senso ti può essere davvero utile.

In questo post mi riferisco alla selezione di oggetti, quali:

  • scarpe
  • borse
  • vestiti
  • bijoux
  • libri
  • CD
  • DVD
  • cosmetici
  • penne, matite e colori
  • utensili
  • suppellettili

e qualsiasi altra categoria di oggetti in genere, ad eccezione dei documenti (cartacei e digitali), che vedremo più avanti.

Sebbene alcuni metodi moderni siano un po’ drastici, proponendo di liberarsi dell’”inutile” in un colpo, io ho preferito adottare un sistema più morbido, che non impattasse in modo violento sulla mia emotività.

Quindi anche a te consiglio di procedere con calma ma, importante, con costanza. Ti abituerai comunque al cambiamento e i risultati arriveranno ugualmente.

Ecco una buona abitudine che ti permetterà di concentrarti e compiere azioni finalizzate al risultato:

che intendi raggiungere fissando una data di scadenza entro la quale intendi raggiungerli. E poi

E’ importante iniziare e andare avanti in direzione dell’obiettivo, a piccoli passi, ogni giorno.

COME FARE

Prima di iniziare, predisponi 3 CONTENITORI:

VENDERE
DONARE
GETTARE

così, mentre selezionerai, potrai già dividere gli oggetti e sistemarli subito negli appositi contenitori.

1. PRENDITI IL TEMPO NECESSARIO 

2. RIORDINA UNA STANZA ALLA VOLTA

3. PASSA IN RASSEGNA OGNI SINGOLA COSA

4. FATTI DOMANDE CORRETTE

5. RISPONDI CON OBIETTIVITA’

 

Puoi iniziare eliminando subito:

  • le cose oggettivamente inutili
  • le cose che ti infastidiscono a vista d’occhio
  • le cose che non utilizzi da almeno 3 anni, con ogni probabilità non le userai neanche nei prossimi 20 anni!!

"Chiediti cosa vuoi quando elimini per ritrovare la fiducia in te stessa"

Brooks Palmer

DOMANDE CORRETTE

Mentre riordini chiediti:

  • Cosa è importante per me?
  • Di cosa ho realmente bisogno?
  • Cosa è totalmente inutile in questo momento?

E ancora:

  • Cosa mi crea ansia in questa stanza?
  • Cosa vorrei che fosse diverso da come è?

Rispondi onestamente e se ti è possibile, sistema subito.

Mentre selezioni, chiediti ancora:

  •  Da quanto tempo non uso questo oggetto?
  • Che emozione mi suscita?
  • Mi è ancora utile oggi?

Sulle cose inutili purtroppo non c’è scritto “inutile” quindi, se non siamo oggettive, possono ingannarci.

E’ possibile che tu debba tornare più volte a selezionare alcuni oggetti. Non dovrebbe accadere, ma a me è successo.

Sono corsa almeno un paio di volte nel cestino dei rifiuti a recuperare degli oggetti che avevo eliminato troppo in fretta senza pormi domande.

Altre volte, invece, è stato necessario passare in rassegna almeno due volte la stessa cosa, perché mi sentivo insicura e non riuscivo a decidere.

Valuta con calma e procedi senza fretta, rispetta i tuoi tempi ma sii determinata.

Solo quando avrai svolto con cura la tua cernita, sarà il momento di riorganizzare la tua casa e dare un posto a tutte le cose che avrai deciso di tenere.

Sei pronta ad eliminare?

Lascia un commento qui sotto, condividi la tua esperienza e le tue idee.

Se hai trovato utile il contenuto di questo post, condividilo con altri.

Post Successivo

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.